Helleborus torquatus Archer-Hind

Sinonimi: H.intermedius, H.serbicus

Famiglia: Ranunculaceae
Sezione: Helleborastrum
Gruppo: Acaulescent
Dimensioni: altezza 20-30 cm. larghezza 25 cm.
Esposizione:  mezz’ombra
Resistenza : – 15°C possibili danni ai fiori causati dalle gelate tardive.

Foglie: Vengono perse completamente durante il periodo invernale. Lamina fogliare divisa in 7-30 segmenti con margini grossolanamente seghettati.

Fiori: Come spesso accade negli ellebori i colori sono molto variabili anche all’interno della stessa specie. Possono essere viola prugna dentro e fuori oppure viola all’esterno e verde mare all’interno. Inoltre possono esserci sfumature grigiastre, macchie al centro del fiore o striature. Per queste caratteristiche è stato utilizzato per il miglioramento degli ellebori da giardino dando probabilmente origine al gruppo dei ‘Picotee’.

Distribuzione: Prati e boschi di Bosnia,  Croazia, Serbia, Herzegovina e Montenegro in associazione a Corylus, Prunus, Crataegus,Crocus,Fragaria e Potentilla.

Note: Rispetto ad altre specie è abbastanza difficile da trovare in commercio in forma non contaminata dagli incroci che spontaneamente possono avvenire con altri ellebori.  Nel 1971 Elizabeth Strangman durante una spedizione nel Montenegro trovò una popolazioni di questa specie a fiore doppio da cui prelevò due esemplari chiamati ‘Dido’ e ‘Aenaeus’. Da queste piante tramite incroci successivi si riuscì ad introdurre il carattere di fiore doppio nelle collezioni commerciali di Helleborus xhybridus.

Privacy Preference Center