Helleborus (Rodney) ‘Anna’s Red’

19,00

Piante sempreverdi in fioritura a febbraio-marzo,
amano terreni drenati e posizioni parzialmente soleggiate
Resistenti al gelo.

Questa varietà ha la caratteristica di avere fiori grandi (diametro 10 cm.), di un bel colore rosso-porpora carico, con corolla ben sollevata e foglie variegate.


Categoria


Condividi

Helleborus iburgensis ‘Anna’s Red’

Elleboro di Rodney Anna's Red

Dimensioni: altezza 40 cm. larghezza 60 cm.
Esposizione: sole – mezz’ombra
Resistenza : – 12°C

La varietà ‘Anna’s Red’ è nata ormai da 15 anni da una serie di incroci fatti dal vivaista Rodney.  Ai tempi era una assoluta novità e conseguentemente molto ricercata e diffusa. In questi ultimi anni sono “nati” dei temibili concorrenti: Ice N’ Roses Red e Ice N’ Roses Benotta. In tutti i casi si tratta di ellebori a fiore molto simile di colore porpora.

Confronto tra il fiore di Anna's Red e H. glandorfensis 'Red'.
Confronto tra il fiore di Anna’s Red e H. glandorfensis ‘Red’.

Anna’s Red può essere identificata facilmente perchè ha la tipica variegatura delle foglie che contraddistingue gli ellebori del “gruppo Rodney”. I fiori sono molto grandi (circa 10cm.),

misurazione del diametro del fiore dell'Elleboro Anna's Red
Larghezza del fiore dell’elleboro ‘Anna’s Red

molto aperti; quasi piatti con tepali larghi e tondeggianti.

Le foglie sono grandi, di consistenza coriacea e poco numerose. Appena formate hanno una variegatura rosa che in seguito diventa verde chiaro.  Prima della fioritura tendono a reclinarsi verso terra dando alla fioritura tutto lo spazio per manifestarsi al centro della pianta. Gli steli fiorali sono alti (40 cm) e l’inclinazione della corolla permette di vedere bene la parte centrale del fiore avendo modo di apprezzare il contrasto con i numerosi stami gialli.

Fiore di Anna's Red e H. x hybridus 'Pink' a confronto
I fiori degli ellebori della varietà Anna’s Red sono prevalentemente sollevati permettendo di vedere bene il gruppo di stami gialli. In questa foto a confronto con un H. x hybridus ‘Pink’ con corolle tipicamente orientate verso il basso.

La nascita di questa varietà ha una storia interessante che ho scelto di presentarvi in questa pagina. (tratta da un articolo dell’Indipendent)

La giornalista Anna Pavord
La giornalista Anna Pavord a cui è stato dedicato l’elleboro ‘Anna’s Red’

Ormai più di quindici anni fa, una  giornalista dell’Indipendent, Anna Pavord specializzata in giardinaggio, per sopravvivere alle deprimenti giornate invernali inglesi prese l’abitudine di visitare il vivaio di Rodney e di sua moglie Lynda. Non c’era niente di meglio che vedere la loro collezione di ellebori fioriti per risollevare il morale. Rodney nonostante la ristrettezza di mezzi e la semplicità delle strutture aveva un obiettivo chiaro: voleva degli ellebori a foglie variegate con fiori grandi e ben colorati. Per ottenere questo lavorò per più di dodici anni incrociando e eliminando migliaia di piantine che non avevano i requisiti desiderati. Ma alla fine arrivarono i primi risultati…

Poi, alcuni anni fa, accadde qualcosa di straordinario. Sono tornata come di abitudine a febbraio a visitare il vivaio.  Isolato, vicino al banco da lavoro, c’era un elleboro insolito con un fogliame marmorizzato e fiori di un profondo rosso porpora intenso. “Wow”, dissi, non avendo mai visto niente del genere. Ho sbirciato i fiori, notato le dimensioni, la profondità del colore, la perfezione simmetrica della disposizione degli stami. Delicatamente, ho toccato le foglie con le variegature. “Wow” ho detto di nuovo. “Ti piace proprio”, rispose Rodney, e aggiunse: “pensavo proprio di

Ecco come è nato il nome Anna’s Red. Il primo di una serie di ellebori con foglie variegate e fiori con diverse tonalità di colore e sfumature bianco-rosa-rosse.  Ma la storia non è finita……. Questi ellebori per quanto belli sono sterili. La riproduzione per divisione del rizoma era troppo lenta e ci vollero anni per fare qualche centinaio di esemplari. Fu l’olandese Bart Noordhuis, che ottenne il permesso dai coniugi Rodney di micropropagare la piante.

Il Sig. Rodney nella sua serra di produzione.
Il Sig. Rodney nella sua serra di produzione.

Ma non fu il successo dei suoi ellebori a far arricchire Rodney (guadagnando 20 centesimi per ogni pianta venduta): fare i soldi non è mai stato il suo obiettivo. Allora perché lo fanno, ti chiedi?  La sua risposta fu: “ perchè amiamo queste piante

Da tre anni ho l’Anna’s Red nel mio giardino. Fortunatamente è una pianta lussuriosa e cresce con grande vigore.”

Privacy Preference Center